Patrizia Liberati

Mi sono laureata in Chinese Studies alla SOAS nel secolo scorso e nel 2001 ho ottenuto un MA in Letteratura del Teatro all’Accademia Centrale di Arte Drammatica di Pechino, dove vivo dal 1990.

Ho tradotto romanzi di Mo Yan, Jia Pingwa, Yan Lianke, Liu Zhenyun, Han Shaogong (con Maria Rita Masci) e racconti di Wang Shuo, Feng Tang, Xu Haofeng, Li Er, Li Jingze, Ge Fei, Feng Jicai, Diao Dou…

Dal 2012 sono consultant e lead lecturer nel corso Chinese Film, Medicine and the Body (China Centre for Health and Humanity, University College London) e membro del team del sito YiMovi – Chinese Film and the Cross-cultural Medical Humanities (www.yimovi.com).

Dal 2014 sono co-direttore editoriale, insieme a Silvia Pozzi, di Caratteri – Letteratura cinese contemporanea pubblicata dalla rivista Renmin Wenxue.

Ho ricevuto il premio Procida, Isola di Arturo – Elsa Morante (2009) e il Premio Nazionale per la Traduzione (2014).

Grazie alla nostra raccolta “Gli insaziabili – Otto scrittori italiani e otto scrittori cinesi” (realizzata insieme a Silvia Pozzi) la casa editrice Nottetempo è stata insignita del Premio per la traduzione 2019 – Fondo per il potenziamento della cultura e della lingua italiana all’estero.